Corso Zeropressione

21 Ottobre 2020
IMG-20200910-WA0020-1200x800.jpg
CORSO ZEROPRESSIONE
come gestire la pressione addominale

Esercita i tuoi addominali senza rischio per la schiena
Rispetta il tuo perineo
Migliora il tuo atteggiamento posturale
Mantieni agile il tuo diaframma

OBIETTIVI DEL CORSO

  • prendere coscienza e consapevolezza dei muscoli del “core”, ovvero il diaframma respiratorio,i muscoli addominali , i muscoli del pavimento pelvico
  • utilizzo dei muscoli del core a riposo e nel compimento di uno sforzo, in posture ed esercizi normopressivi e ipopressivi

A CHI E’ CONSIGLIATO IL CORSO

  • a partire dai due mesi successivi al parto, per recuperare il tono della parete addominale in tutela dei muscoli del pavimento pelvico
  • nella gestione delle forme non chirurgiche di diastasi addominale (la separazione irreversibile dei muscoli retti dell’addome)
  • nella gestione delle forme meno gravi di prolasso di uno o più organi pelvici(cistocele, isterocele, rettocele , colpocele)
  • come sostegno ad altre attività motorie(corsa, camminata, pilates..)
  • SE SI DESIDERA APPRENDERE I PRINCIPI DELLA CORRETTA TONIFICAZIONE MUSCOLARE e MIGLIORARE LA POSTURA, nel rispetto dei muscoli perineali

 

I primi 4 incontri del corso base, sono finalizzati alla (ri)scoperta dell’area pelvica e addominale, intese come regioni muscolari, in posture e condizioni inibenti o facilitanti la loro attività.

Nelle successive 10 sessioni di livello avanzato si propongono esercizi via via più complessi e sequenze coordinate di lavoro, in posture adatte ed eventualmente adattate, in cui si ottiene il lavoro dei muscoli addominali più profondi per via riflessa, in protezione dei muscoli del perineo e della colonna vertebrale, senza aumento pressorio nella cavità addominale.
Gli esercizi sono pertanto indicati anche in caso di discesa degli organi (prolasso), risultano utili nelle forme non chirurgiche di diastasi addominale o in preparazione all’intervento, in caso di ipertonia o ipotonia dei muscoli del pavimento pelvico (per esempio dopo il brusco aumento di peso della gravidanza, per cause ormonali, in conseguenza di attività fisica particolarmente impegnativa, ma anche solo per tendenza naturale o per disallenamento alla percezione), in presenza di dolore vertebrale (lombalgia, ernie discali..) e in tutti quei casi in cui non è possibile eseguire movimenti ampi con la colonna ma è necessario tonificare il “core”, ovvero il complesso muscolare coxo-lombo-pelvico.

Testo a cura della dott.ssa Maria Occhionero, fisioterapista

Logo

Polimedica Favino S.r.l.
Largo Alfonso Favino 37
00173 Roma
P. IVA e CF: 14030301007
PEC: polimedicafavino@legalmail.it
REA: RM-1490857
Telefoni:
06 87 60 79 89
06 87 60 80 01
392 44 18 901

Copyright 2017 Polimedica Favino S.r.l. - Tutti i diritti riservati