fbpx

ECOGRAFIA EPATICA E DELLE VIE BILIARI

27 Giugno 2022
eco-epatica.png
ECOGRAFIA EPATICA E DELLE VIE BILIARI

L’ecografia epatica e delle vie biliari (o epato-biliare) è un esame diagnostico non invasivo che utilizza gli ultrasuoni – onde sonore ad alta frequenza innocue per il corpo umano e i suoi tessuti – per studiare il fegato e i suoi vasi, le vie biliari, la cistifellea (o colecisti).
L’ecografia epatica e delle vie biliari serve principalmente a studiare l’anatomia del fegato e delle vie biliari

CHE TIPO DI PATOLOGIE RIESCE A VALUTARE?
  • cirrosi epatica
  • forme tumorali benigne o maligne epatiche
  • calcoli o altre anomalie a carico di vie biliari e cistifellea
COME SI SVOLGE L’ESAME?

Durante l’ecografia epatica e delle vie biliari il paziente viene valutato in posizione supina. Dopo aver applicato una piccola quantità di gel sulla pelle del paziente a livello addominale, il medico radiologo appoggia e muove, sulla parte anatomica in esame, una sonda collegata all’apparecchiatura ecografica, in grado di produrre sezioni anatomiche fedeli delle strutture anatomiche esaminate. La durata dell’ecografia epatica e delle vie biliari è di circa 10-15 minuti. L’esame non è invasivo e non comporta rischi per il paziente.

PREPARAZIONE

Per sottoporsi all’ecografia epatica e delle vie biliari il paziente deve osservare il digiuno nelle 5-6 ore precedenti l’esame. È concesso bere acqua naturale.

Logo

Polimedica Favino S.r.l.
Largo Alfonso Favino 37
00173 Roma
P. IVA e CF: 14030301007
email: polifavino@gmail.com
PEC: polimedicafavino@legalmail.it
REA: RM-1490857
Telefono:
06 56 56 90 37

Copyright 2017 Polimedica Favino S.r.l. - Tutti i diritti riservati